I/O

Materiali della musica sono il suono e il silenzio. Integrarli significa comporre
(John Cage)

I/O (In/Out) è uno spazio fisico permanente, nato dall’esigenza di creare un punto di riferimento per il dibattito, la produzione, l’esecuzione dal vivo e la formazione sul campo nell’ambito della sperimentazione, delle tecniche musicali, della ricerca sonora e delle musiche altre.

I/O è un collettivo di musicisti in cui ciascuno apporta le diverse competenze finalizzandole alla diffusione di generi musicali specifici, con particolare riferimento alle arti elettroacustiche, valutate come collante interdisciplinare e linguaggio universale con valori, riferimenti e metodi anche scientifici.

L’INPUT è il luogo fisico, l’agorà, il centro del confronto, dello stimolo artistico, dello sviluppo di relazioni interpersonali, di scambio di idee, di esperienze e di conoscenze.

L’OUTPUT è il risultato, il prodotto del confronto e della collaborazione, la realizzazione di idee e progetti, la crescita artistica individuale e collettiva, la diffusione di una specifica cultura del suono, l’educazione all’ascolto.

I/O è sede di mostre/esposizioni, meeting e incontri, gruppi di ascolto, presentazioni di album/libri/dischi, approfondimenti sulle tecniche musicali, performance ed esibizioni live, workshop e laboratori.

Blog

ProiezI/Oni

Nella seconda puntata del ciclo televisivo RAI del 1972 “C’è Musica & Musica” , intitolata “Due nell’Orchestra“, il Mo. Luciano Berio intervistava una serie di musicisti tra cui Elliott Carter. La domanda per tutti era: “Perché la letteratura? Perché la poesia”, quindi ancora: “Perché la musica quando c’è la guerra, quando la città brucia?” La …